14 Aprile 2020

Rito e sospensione

Ironico che i giorni della quarantena si sovrappongano alla quaresima. 

Interrotti, differiti, ci ritroviamo nel fra che lega il prima al dopo. Tempo presente per mantenere l’anonimato, allontanarsi dagli altri e da noi stessi, o per farsi animo, riconoscersi, tendersi la mano (visti i tempi, in senso figurato), sostenersi, darsi per completarsi a vicenda, correggersi, incoraggiarsi, prendersi cura, migliorarsi. Gli uni gli altri. 

Sospesi, nel frattempo, possiamo ristabilirci, rigenerarci, riappropriarci di quel che siamo, conquistare lo spazio della nostra esistenza come esseri umani.

Si è da poco conclusa la quaresima e proponiamo questo contributo realizzato da Michele Gerace, sul tema degli archetipi, della quotidianità, del significato e della direzione del nostro essere umani, prendendo spunto dai riti della Settimana Santa a Vibo Valentia, in Calabria. 

Per il primo capitolo di questo appuntamento https://www.youtube.com/watch?v=FgKih8Lv2UA

Tag Rito

Ultimi Post

CONTATTI

Diplomacy
Festival della Diplomazia
© 2020 Comitato Festival della Diplomazia. All right reserved

Comitato Promotore Festival della Diplomazia
Via Carlo Botta, 17
00184 Roma
P.IVA: 11151201008
C.F.: 97617660580

T +39 06 77073160
F +39 06 77073168