Diplomacy

Festival

della

Diplomazia

2019

17-25 ottobre | X edizione

Il Festival della Diplomazia, arrivato quest’anno alla IX edizione, nasce nel 2009 dalla consapevolezza della centralità di Roma in ambito internazionale.

Nella città, infatti, opera e vive un’ampia comunità internazionale che giornalmente si relaziona con la cittadinanza e le istituzioni locali, in costante interazione con l’assetto economico, organizzativo e culturale.

Roma è considerata un punto nevralgico per le relazioni diplomatiche con 139 ambasciate accreditate presso la Repubblica Italiana, 78 presso la Santa Sede, 73 presso San Marino. A questo, va aggiunto il ricco tessuto di Organizzazioni internazionali, università, accademie e istituti di cultura stranieri che vanno a consolidare la proiezione di Roma come prima città internazionale al mondo.

Cosa agisce realmente sullo sviluppo, sulla crescita e sugli equilibri mondiali al di fuori del controllo dei governi? La riflessione della nona edizione, intitolata “What makes the world go round. Are National States still in charge?” sarà dedicata alle forze che sfuggono al controllo degli Stati Nazionali, e tuttavia determinano modifiche nell’equilibrio fra le potenze e mutamenti delle condizioni geopolitiche attuali.

Questi fattori di cambiamento sono numerosi e diversi tra loro: demografia, clima, religione ed estremismi, digitalizzazione, ricerca scientifica, fondi d’investimento, carenza di risorse naturali, migrazioni, corsa allo spazio, cultura, sport, criminalità organizzata, terrorismo, senza sottovalutare l’importanza che in questo momento ricopre la tecnologia sia nell’ambito della sicurezza informatica che delle infrastrutture

Si metterà in evidenza come si sia indebolito il concetto di sovranità degli Stati che, ai giorni nostri, qualcuno considera una pretesa illusoria, perché in molti dei campi, dal clima alla gestione dei flussi migratori, esiste una forte antinomia fra la complessità dei fattori che agiscono sulla situazione attuale e la semplicità delle risposte che vengono proposte da chi evoca il ritorno a una sovranità nazionale. Il conseguente ripensamento del concetto di globalizzazione è alla radice delle sfide future che la comunità internazionale deve affrontare: come garantire uno sviluppo equo e sostenibile, come gestire le conseguenze della “quarta rivoluzione industriale”, come rifondare la partecipazione democratica che mina la solidità dei nostri sistemi democratici?

Nella ricerca delle risposte a queste domande, il Festival della Diplomazia vuole contribuire fornendo suggestioni e strumenti che derivano dalla fiducia nella diplomazia come metodologia strutturale per facilitare il dibattito e favorire lo scambio culturale tra persone.

ospiti 2018

Vedi tutti
Trita Parsi

Fondatore National Iranian American Council

Lucia Ceci

Storica

Andrea Gallo

Editore FASI.biz e dottore commercialista

Franco Mosconi

Economista

Barbara Santoro

Imprenditrice

Marco Ricceri

Segretario Generale Eurispes

Brian Klaas

Politologo ed Editorialista

Jorie Horsthuis

giornalista e scienziata politica

Post

Newsletter

CONTATTI

Diplomacy
Festival della Diplomazia
© 2015 Comitato Festival della Diplomazia. All right reserved

Comitato Promotore Festival della Diplomazia
Via Carlo Botta, 17
00184 Roma
P.IVA: 11151201008
C.F.: 97617660580

T +39 06 77073160
F +39 06 77073168